Home arrow Attualitā
Attualitā
"Chi ci tradė?" l'ultimo dubbio di Caponnetto Stampa E-mail
"Il Manifesto",  07/12/2002


E' morto ieri mattina in un ospedale fiorentino il giudice Antonino Caponnetto. Aveva 82 anni. Aveva creato e diretto per oltre quattro anni il primo pool antimafia.

Nel luglio del 1992, dopo l'omicidio di Paolo Borsellino che aveva seguito di due mesi quello di Giovanni Falcone , all'uscita della camera ardente Caponnetto aveva esclamato con voce rotta dall'emozione “Non c'è più speranza….” Quella che segue è una sintesi di una toccante intervista realizzata nel maggio del 1996 da Gianni Minà, della serie televisiva Storie da lui stesso realizzata e trasmessa da Rai Due. L'intervista è pubblicata da Sperling & Kupfer e Rai-Eri.

Leggi tutto...
Le guerre nascoste dell'informazione Stampa E-mail
"Il Manifesto ", 02/10/02


L'esercizio della verità, nel momento che stiamo vivendo, è certamente il più disagevole per molti giornalisti intellettuali, politici, carenti di memoria.

La preoccupante piega che sta prendendo, per esempio, la politica interna ed estera degli Stati Uniti, ha trovato in questi giorni parole chiare e esplicite solo nel fondo di Luigi Pintor uscito la settimana scorsa sul Manifesto. Un fondo che qualche ipocrita stava sicuramente per definire “antiamericano” se, proprio il giorno dopo, George W. Bush non avesse reso noto le 33 inquietanti pagine del “National security strategy of the United States”, cioè la insensata logica della guerra preventiva.

Leggi tutto...
Ma la televisione ha nascosto le novitā Stampa E-mail
"Il Manifesto",  15/09/02


Se c'era un modo chiaro per spiegare il tramonto dei vecchi modi di fare politica e anche l'inadeguatezza della comunicazione quando pretende di interpretare il paese, quello scelto da La7 per la manifestazione di Piazza San Giovanni ne è la prova più lampante. E non solo per le parole di Nanni Moretti, dure dirette esplicite che hanno spazzato via, in pochi minuti, molti dei linguaggi politici in voga fino a ieri in Italia, anche nel pianeta della sinistra. No, è proprio la lezione che la società civile progressista ha dato ieri al paese a far dubitare anche dei modi scelti finora dall'informazione per raccontare questa Italia che non ci sta e che cambia malgrado la politica ufficiale.

Leggi tutto...
La poesia libera di Carmen Yanez Stampa E-mail
Il Manifesto 11/09/02


Carmen Yanez è una donna piccola, minuta, di una bellezza allegra, non sfiorita, ma i suoi versi di poetessa sono poderosi, impastati di pane e sangue, pur essendo spesso ispirati dal quotidiano e da una immaginazione surrealista. Carmen Yanez, cilena, carcerata e torturata quando era appena una giovane madre ventenne dagli sgherri di Pinochet nella famigerata villa Grimaldi di Santiago del Cile, ha incontrato la poesia come balsamo alle ferite del destino in Svezia, dove era riparata per sfuggire l'orrore e ritrovare l'equilibrio dello spirito.

Leggi tutto...
<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prossimo > Fine >>

Risultati 21 - 24 di 40
Chi č online
Abbiamo 31 visitatori online
GME Shop

Warning: mysql_fetch_row(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /web/htdocs/www.giannimina.it/home/stats/php-stats.recphp.php on line 466