Home arrow Attualitā
Attualitā
Redazioni pericolose Stampa E-mail
"Il Manifesto",  25/07/01


Gianni, quello che ho visto non lo dimenticherò più. Ho provato gli stessi incubi di quando, a Roma cambiavamo continuamente indirizzo per evitare, in quel triste 1944, le retate di noi resistenti destinati all'inferno di via Tasso."

Teresa Mattei, domenica all'alba, era fuori di sé dallo sconcerto e dalla rabbia. Ha più di ottant'anni, Teresa, che ha cospirato contro la dittatura nazifascista, pagando un prezzo di violenze e torture, ed è stata l'unica donna (e la collaboratrice più stretta di De Nicola), nell'Assemblea Costituente.

Leggi tutto...
La liberta' negata Stampa E-mail
"Il Manifesto", 22/07/01

Fa impressione vedere la pistola di un carabiniere puntata contro un ragazzo che sta per tirargli addosso un estintore e fra un istante morirà, ma suscita ancor più sgomento sentire Gianfranco Fini liquidare l'uccisione di Carlo Giuliani, il ragazzo genovese che brandiva l'estintore, come una "legittima difesa" del carabiniere.

E non solo perché, come ha detto affranto il padre del ragazzo, un sindacalista genovese: "Non è paragonabile un colpo di pistola a bruciapelo di un agente delle forze dell'ordine contro un cittadino, con l'atto aggressivo che il cittadino stesso sta per compiere."
Perché se fosse come dice Fini, ad ogni manifestazione di protesta, in ogni paese, le polizie potrebbero compiere ogni volta una strage e purtroppo alcune volte l'hanno fatta, anche se, solitamente, in paesi di fragile democrazia.

Leggi tutto...
Vent'anni dopo Stampa E-mail
Il Manifesto 22/04/2001

Silvia Baraldini è tornata ieri, dopo più di vent'anni nella casa al centro di Roma, dove sperava di trascorrere con la vecchia madre malata, un frammento della sua vita spezzata dalla prigione che ha segnato gli anni più importanti nel suo cammino di donna, quelli fra i trenta e cinquant'anni.

Il Tribunale di sorveglianza di Roma ha messo Silvia agli arresti domiciliari, per ora fino ad ottobre, perché possa curarsi con meno solitudine il tumore di cui è stata operata nell'inverno scorso e possa con animo adeguato affrontare la battaglia per il recupero della sua salute. (...)

L’articolo completo potrà essere letto nel libro Politicamente scorretto 2 edito prossimamente da M. Tropea Editore. 

 

Leggi tutto...
L'ora di Silvia Stampa E-mail
"Il Manifesto", 17/04/2001


Domani il tribunale di sorveglianza deciderà sulla richiesta di sospensione della pena per Silvia Baraldini, presentata dal suo legale, Grazia Volo. Speriamo, per la dignità e l'etica del nostro paese, che chi è demandato a decidere rispetti il diritto alla salute e alla vita di Silvia, reduce da due operazioni di tumore e un ciclo di chemioterapia e conceda, come avverrebbe per qualunque altro cittadino italiano, la sospensione della condanna.
In caso contrario, o nel caso di una pilatesca scelta degli arresti domiciliari dettata da opportunismo diplomatico, subirebbero un grave insulto non solo la giustizia, ma la stessa società italiana, perché nessun inquietante patto con gli Stati Uniti potrebbe giustificare l'atto di un giudice che invece di rispettare i codici, facesse valutazioni politiche che non gli competono.

Leggi tutto...
<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prossimo > Fine >>

Risultati 33 - 36 di 40
Chi č online
Abbiamo 16 visitatori online
GME Shop

Warning: mysql_fetch_row(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /web/htdocs/www.giannimina.it/home/stats/php-stats.recphp.php on line 466