Home arrow Musica
Musica
Se ritorna il piacere della poesia e dell'impegno civile Stampa E-mail
"Vivaverdi", settembre-ottobre 2004

La folla che ha applaudito per giorni, quest'estate, le giornate della poesia a Modena non è un caso isolato in Italia e ribadisce, unitamente al rinascimento del documentario nel panorama della comunicazione del nostro tempo, una esigenza che, evidentemente, sta maturando nel pubblico, tramortito dai reality show della televisione e dal chiacchiericcio di una politica ormai grottesca, ma, sorprendentemente, non ancora prostrato, non ancora disposto a farsi mettere k.o. dal trionfo dell'insulso e dell'inutile in un ring dove oggigiorno tutti sognano un “talk show” o aspirano a una “nomination”.

Leggi tutto...
"Pino Daniele" no, grazie. Mi rovina l'umore della radio Stampa E-mail
"Vivaverdi" , maggio-giugno 2004

La notizia, recentemente segnalata da una pagina di Repubblica anticipazione di questo numero di Vivaverdi -che Domenico Modugno rimane l'autore di musica popolare italiana più eseguito, inciso e commercializzato nel mondo, unitamente ad Ennio Morricone, superando tutti quelli, buoni o mediocri che sono venuti dopo di lui, mi ha riempito di allegria come antico amico e fan di Mimmo, ma mi ha, nello stesso tempo, imposto una domanda alla quale non so dare una risposta: cosa hanno trasmesso e trasmettono i dj delle famose radio specializzate in musica e tendenze moderne, nel corso della loro ormai trentennale "occupazione" del gusto e dell'estetica dei giovani consumatori di ritmi e di canzoni alla moda nel nostro paese?

Leggi tutto...
Modugno, sovversivo della canzone Stampa E-mail
"Vivaverdi" , maggio-giugno 2004

Se n'è andato dieci anni fa rapito dal cielo “dipinto di blu”, sulla spiaggia dei Conigli, a Lampedusa. Dieci anni non sono molti nella vita, eppure se la Repubblica, anticipando Vivaverdi , non avesse dedicato una pagina nel settore Spettacoli alla vigenza e alla vitalità delle sue canzoni, ancora tra le più eseguite al mondo del nostro repertorio nazionale, molti non si sarebbero ricordati più di Domenico Modugno. Perchè Modugno, l'inventore della canzone d'autore italiana era troppo grande per la modestia non tanto di diversi successori, ma anche dell'apparato, del settore, della cosiddetta discografia, che afferma di occuparsi di musica popolare. E poi Mimmo, figlio di Cosimo, capo guardia municipale a San Pietro Vernotico, in Puglia, che si dilettava a suonare la chitarra e la fisarmonica, aveva un carattere troppo orgoglioso, prorompente, a volte invadente, testardo e senza limiti, per poter essere amato da tutti quelli dell'ambiente che, nel corso degli anni, aveva sconvolto due o tre volte, imponendo loro (malgrado la pigrizia e i pregiudizi) di cambiare, di non rimanere ostaggio dei luoghi comuni della musica melodica o delle mode imposte dallo show business anglo-americano.

Leggi tutto...
Massimo Troisi: lieve, pił forte dell'arroganza Stampa E-mail
"Vivaverdi", maggio-giugno 2004


Nel mese di giugno del 2004, sono stati dieci anni che Massimo Troisi se n'è andato anzitempo da questo mondo. Sempre nell'anno che è appena trascorso, Massimo avrebbe compiuto cinquant'anni. Le manifestazioni per ricordarlo sono state poche e, in alcuni casi, modeste e provinciali, come una serata su Rai Tre organizzata dal Comune di San Giorgio a Cremano dove c'era tutto meno lo spirito e l'eredità di Massimo Troisi.

Ho custodito nel mio ufficio un programma in due puntate su Massimo registrato quasi due anni fa al Teatro Bellini di Napoli, intitolato Noi meridionali, presunti emigranti che è un percorso diverso sul mondo artistico e umano di Massimo, sulle sue scelte, sul suo modo di proporsi, sulla sua generazione che ha regalato a Napoli, venticinque anni fa, un incredibile rinascimento culturale nel teatro, nel cabaret, nel cinema, nelle arti plastiche e figurative oltre che nella musica. Il programma finora è stato visto solo da alcune centinaia di spettatori al Festival Sergio Leone di Torella dei Lombardi (provincia di Avellino) dove una sera dell'estate scorsa abbiamo ricostruito lo spirito della singolare amicizia che ha avvicinato a Massimo un burbero e visionario creatore di cinema come Sergio Leone, complice un viaggio in un villaggio vacanze della Costa d'Avorio.

Leggi tutto...
<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 Prossimo > Fine >>

Risultati 17 - 20 di 26
Chi č online
Abbiamo 12 visitatori online
GME Shop

Warning: mysql_fetch_row(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /web/htdocs/www.giannimina.it/home/stats/php-stats.recphp.php on line 466